Crea sito

La Tana dell'Orso

La Tana dell'Orso
Cose Sparse ma anche Foto per l’anima e Waypoint per G.P.S.

Deserto d'Algeria Tassili in 4x4

10 novembre, 2010

…Questo è stato un viaggio ancestrale dentro le origini del nostro mondo

siamo andati alla ricerca delle nostre origini di uomini

alla ricerca di conoscenze perdute nei meandri dei ricordi e dei tempi che furono

Siamo andati alla ricerca dei nostri antenati di 20.000 anni fa

Nel deserto tutto è cominciato e tutto è finito

IL deserto ricorda tutto quello che siamo e quello che eravamo

Per questo “viaggiare” nel deserto è viaggiare dentro la nostra anima

Nel Tassili Algerino abbiamo cercato la nostra anima ancestrale perduta

Abbiamo cercato le antiche tracce dei graffiti preistorici lasciate dagli uomini antichi di antiche civilta oramai estinte

Abbiamo cercato le origini della vera e semplice ma genuina vita

Abbiamo cercato tutte le origini

Abbiamo cercato noi stessi

Abbiamo cercato di ritrovare l’essenza vera della nostra anima di origine primordiale

Solo nel deserto la puoi ritrovare

E noi l’abbiamo trovata

Abbiamo visto con i nostri occhi e toccato con le nostre mani il monolite perfettamente squadrato

che recava le tracce di antichi passaggi

Abbiamo trovato valli nascoste e protette da altissime mura di roccia come possenti bastioni a difesa di antichi ricordi

se vuoi ingrandire una foto cliccala

Abbiamo trovato sorgenti celate ai piu conoscute solo ai nobili popoli del deserto

Abbiamo letto le antiche lettere e le scritture in linguaggio che solo i popoli nomadi conoscono

antichi avvisi e rassicurazioni sulla bonta delle fonti

Abbiamo trovato i segni lasciati dalle nostre origini

Abbiamo trovato enormi e stupende architetture che la natura è riuscita a creare solo con il vento

vere e proprie cattedrali con archi pinnacoli colonne maestose e intricati arabeschi

Abbiamo valicato delle dune come montagne altissime e ripide come dolomiti

che ti fanno sentire piccolissimo

Ma solo nel niente puoi trovare tutto

e………..

ABBIAMO TROVATO LA NOSTRA ANIMA

eppoi l’abbiamo persa